I nostri servizi

Caf Acai

Costituito dall’ACAI Associazione Cristiana Artigiani Italiani nel 1998, il CAF ACAI è un centro di assistenza fiscale, autorizzato all’esercizio di assistenza fiscale con Decreto del Ministero delle Finanze del 12 Marzo 1998 (pubblicato sulla G.U. n. 66 del 20 Marzo 1998) ed è iscritto all’apposito albo CAF.

Il CAF opera sull’intero territorio nazionale tramite le sedi zonali, provinciali e regionali dell’Associazioni A.C.A.I. ed in rapporto di convenzione con altri soggetti, quali centri elaborazioni dati e sportelli di associati all’ACAI.

I servizi resi dal CAF ACAI sono in grado di soddisfare le esigenze di tutto il nucleo familiare.

Il servizio disponibile per gli Associati ACAI, viene svolto attraverso le nostre società di servizi.

Il CAF garantisce assistenza nella elaborazione e predisposizione delle dichiarazioni tributarie e verifica la conformità dei dati esposti.  Raccoglie le deleghe per richiedere il 730 precompilato all’Agenzia delle Entrate, elabora il modello 730, verifica la documentazione esibita dai contribuenti, consegna al contribuente copia della dichiarazione dei redditi e il prospetto di liquidazione delle imposte, effettua l’invio telematico all’amministrazione finanziaria delle dichiarazioni dei redditi e le relative scelte per la destinazione dell’otto e del cinque per mille.  Elabora ed invia il modello Unico persone fisiche. Predispone la dichiarazione IMU e compila i relativi bollettini. Predispone ed invia la dichiarazione ISEE, lo strumento che consente, sulla base delle effettive condizioni economiche dell’interessato e del suo nucleo familiare, di usufruire di prestazioni sociali agevolate (assegni familiari e di maternità, rette per asili nido, mense scolastiche, case di riposo per anziani, sostegno affitto, tasse universitarie e servizi socio sanitari domiciliari).

Compila e invia, tramite l’apposita procedura, il modello RED che gli istituti previdenziali INPS, INPDAP, ed altri Enti richiedono ogni anno, questa certificazione serve per la verifica dei redditi posseduti al fine di determinare il diritto del pensionato ad usufruire di tali prestazioni erogate e l’importo delle stesse.

Costituito dall’ACAI Associazione Cristiana Artigiani Italiani nel 1998, il CAF ACAI è un centro di assistenza fiscale, autorizzato all’esercizio di assistenza fiscale con Decreto del Ministero delle Finanze del 12 Marzo 1998 (pubblicato sulla G.U. n. 66 del 20 Marzo 1998) ed è iscritto all’apposito albo CAF.

Il CAF opera sull’intero territorio nazionale tramite le sedi zonali, provinciali e regionali dell’Associazioni A.C.A.I. ed in rapporto di convenzione con altri soggetti, quali centri elaborazioni dati e sportelli di associati all’ACAI.

I servizi resi dal CAF ACAI sono in grado di soddisfare le esigenze di tutto il nucleo familiare.

Il servizio disponibile per gli Associati ACAI, viene svolto attraverso le nostre società di servizi.

Il CAF garantisce assistenza nella elaborazione e predisposizione delle dichiarazioni tributarie e verifica la conformità dei dati esposti.  Raccoglie le deleghe per richiedere il 730 precompilato all’Agenzia delle Entrate, elabora il modello 730, verifica la documentazione esibita dai contribuenti, consegna al contribuente copia della dichiarazione dei redditi e il prospetto di liquidazione delle imposte, effettua l’invio telematico all’amministrazione finanziaria delle dichiarazioni dei redditi e le relative scelte per la destinazione dell’otto e del cinque per mille.  Elabora ed invia il modello Unico persone fisiche. Predispone la dichiarazione IMU e compila i relativi bollettini. Predispone ed invia la dichiarazione ISEE, lo strumento che consente, sulla base delle effettive condizioni economiche dell’interessato e del suo nucleo familiare, di usufruire di prestazioni sociali agevolate (assegni familiari e di maternità, rette per asili nido, mense scolastiche, case di riposo per anziani, sostegno affitto, tasse universitarie e servizi socio sanitari domiciliari).

Compila e invia, tramite l’apposita procedura, il modello RED che gli istituti previdenziali INPS, INPDAP, ed altri Enti richiedono ogni anno, questa certificazione serve per la verifica dei redditi posseduti al fine di determinare il diritto del pensionato ad usufruire di tali prestazioni erogate e l’importo delle stesse.

Pratiche CAF

Di seguito la lista dei documenti da esibire per richiedere i servizi.

Fotocopie carte di identità e codici fiscali di tutti i familiari, modello 730 e/o modello unico e/o CUD anno corrente di tutti i familiari che lavorano, saldo bancario/titoli/obbligazioni di tutti i familiari, saldo beni ammortizzabili, solo per lavoratori autonomi, eventuali assicurazioni stipulate, eventuali certificati di invalidità.

Fotocopie carte di identità e codici fiscali di tutti i familiari, modello 730 e/o modello unico e/o CUD anno corrente di tutti i familiari che lavorano, saldo bancario/titoli/obbligazioni di tutti i familiari, saldo beni ammortizzabili, solo per lavoratori autonomi, eventuali assicurazioni stipulate, eventuali certificati di invalidità, numero matricola e tipologia di corso di studio universitario.

Fotocopie carta di identità e codice fiscale, stringa caf inviata all’INPS, eventuale modello 730/Unico, interessi bancari, titoli, azioni al 31/12 anno precedente

Codici fiscali e documenti di identità familiari per cui si richiedono assegni, redditi anno precedente, 730 o CUD o Modello Unico, busta paga richiedente assegni familiari, solo per stranieri documentazione in italiano comprovante l’appartenenza al nucleo familiare dei familiari per cui si chiedono gli assegni.

Carte di identità e codici fiscali, visure catastali e rogito abitazioni di proprietà, documentazione sanitaria per cui si chiede il rimborso, es. scontrini o fatture visite mediche, assicurazione auto, mutuo prima casa, spese veterinarie, spese di ristrutturazione. N.B. la richiesta di documenti per 730 è soggetta a variazione.

Carta di identità e codice fiscale, visure catastali aggiornate.